Fobia

 Una fobia è una paura irrealistica di qualcosa, sia esso un oggetto, come un animale, o una situazione, come guidare. Le fobie vengono diagnosticate quando l'ansia in risposta allo stimolo temuto diventa così intensa da causare disagio significativo o compromettere il normale funzionamento. Le fobie sono altamente curabili e hanno la più alta probabilità di esiti positivi rispetto a tutti gli altri problemi psicologici.

Non c'è dubbio che il trattamento di scelta per le fobie sia un trattamento chiamato cognitivo comportamentale. Numerosi studi hanno dimostrato che le persone che si sottopongono a un breve percorso cognitivo comportamentale hanno una probabilità molto elevata di miglioramento significativo, con circa l'80-90% delle persone che mostrano una remissione completa entro la decima sessione. Confrontalo con la terapia di conversazione tradizionale, in cui solo il 60% dei pazienti migliora e solo dopo aver subito molte più sessioni.

Il trattamento cognitivo comportamentale per le fobie comporta l'associazione della risposta d'ansia alla temuta situazione. Durante il percorso si identificando modelli di pensiero disfunzionali o irrazionali aiutando il paziente ad assumere modi nuovi più adattivi di pensare a situazioni difficili. Una volta che questi schemi di pensiero sono più utili e realistici, si aiuta il paziente ad estinguere la risposta all'ansia fornendo metodi comportamentali per aiutarli ad affrontare la loro paura senza ansia. Attraverso questo processo altamente mirato di cambiamento di pensieri e comportamenti, la maggior parte delle persone mostra un miglioramento significativo entro la quinta sessione.

Ristrutturazione cognitiva: le persone con fobie spesso hanno pensieri catastrofici in relazione alla loro fobia. Inoltre, la maggior parte delle persone con fobie sottovaluta la loro capacità di affrontare la paura in situazioni difficili. La ristrutturazione cognitiva insegna alle persone a identificare questo tipo di schemi di pensiero controproducente e a sostituirli con pensieri più realistici, che si traducono in una riduzione dell'ansia e dell'evitamento.

Esposizione sistematica: l' esposizione funziona aiutando le persone a pianificare un contatto regolare con ciò di cui hanno paura e esponendosi ripetutamente allo stimolo temuto fino a quando non evoca poca o nessuna ansia.

Mindfulness Training: Mindfulness è un modo per portare la propria attenzione al presente. Questo è utile nel trattamento della fobia, perché le persone sono spesso così prese dai loro pensieri su ciò che temono, che hanno difficoltà a riconoscere che quando l'oggetto temuto è presente, in realtà non presenta alcuna minaccia.